Correggere gli Errori a Stile Libero: 5 modi per farlo

Pubblicato: 27/07/2018 10:18:45
Categorie: Esercizi di tecnica Rss feed

Correggere gli Errori a Stile Libero: 5 modi per farlo

In Correggere gli Errori a Stile Libero: 5 modi per farlo cerchiamo di evidenziare velocemente, e risolvere con semplicità, 5 errori comuni che forse non sai nemmeno di commettere.

Uno degli stili preferiti dai nuotatori è proprio il Crawl (che secondo me se la gioca con la Rana). Nonostante sia forse lo stile più nuotato spesso lo si vede nuotare in maniera approssimativa.

C'è sempre modo di migliorare il proprio Stile Libero

Se sai già quali sono i tuoi difetti o magari non lo sai e vuoi scoprirlo ecco quali errori potresti commettere e i modi per correggere gli errori a Stile Libero. In questo modo potrai migliorarti facilmente e diventare più veloce.

Errori comuni a Stile Libero

1. Guardare in avanti: 

        Guardare in avanti cercando di trafugare un veloce sguardo al muro opposto significa alterare in maniera negativa la posizione del tuo corpo. Le anche si abbassano, anche leggermente. Questo aumenta la resistenza offerta dall'acqua e ti rallenta.

    2. Rotazione del corpo (rollìo): 

          Nuotare senza ruotare correttamente il corpo (inclusi i fianchi/anche) non è sano e rende più difficile battere le gambe e respirare.

      3. Battuta di gambe povera (o esagerata): 

            La battuta di gambe è essenziale nello Stile Libero e deve essere utilizzata nel modo corretto perché dia sostegno al tuo corpo (mantenendolo nella posizione giusta/idrodinamica) e ti spinga in avanti più velocemente. Esagerare con la battuta di gambe, o battere le gambe con le ginocchia eccessivamente piegate ti fa sprecare più energia del dovuto e ti lascia senza forze per la continuazione della gara.

        4. Respirazione fuori tempo: 

              Una respirazione effettuata con il giusto ritmo è importante quanto tutto lo stile nel suo insieme. Respirare fuori tempo significa respirare meno e male e quindi avere meno ossigeno per alimentare lo sforzo. In poche parole significa RALLENTARE.

          5. Bracciata a braccio teso: 

              Quante volte ne abbiamo parlato? La bracciata a braccio teso nello Stile Libero sappiamo bene quanto sia improduttiva a livello propulsivo. Quello che dobbiamo fare è spingere sulla maggior quantità di acqua possibile e nel modo più efficiente possibile.

          Come Correggere gli Errori a Stile Libero appena individuati

          1. Rilassa schiena e collo: 

                  l'unico modo per tenere rilassati testa e collo durante lo Stile Libero è guardando verso il basso. Come riferimento per la direzioni puoi tenere gli occhi fissi sulla linea nera di centro corsia.
                  Facendo questo puoi tenere la testa nella posizione migliore e più idrodinamica e, come conseguenza, avrai anche una migliore posizione del corpo. Streamline (posizione di scivolamento) perfetta per nuotare con il minor dispendio di energie.

            posture trainer

                  • Lo strumento che ti aiuta AL MEGLIO: il boccaglio frontale PRO di Mad Wave, permettendoti di concentrarti sulla posizione della testa grazie all'eliminazione della fase di respirazione.

            boccaglio frontale nuoto

              2. Pensa a TUTTO il corpo: 

                              Tutto il tuo corpo deve essere coinvolto nella rotazione. Parti con le spalle e poi giù fino ai fianchi. Per migliorare il rollio ci sono ben due strumenti. L' 

              hydro hip

                               , che aumenta la sensibilità alla rotazione offrendo una maggiore resistenza al movimento e il 

              Tech Toc

                              che con un feedback sonoro ti aiuta a sentire il giusto ritmo del rollio. Per saperne di più visita la pagina dei prodotti online su SwimmerShop.it

                hydro hip tech toc

                  3. Batti le gambe nel modo giusto: 

                          Inizia la battuta di gambe facendola partire dalle anche e mantieni una frequenza veloce e un'ampiezza breve. Una battuta di gambe ampia, e quindi lenta, è completamente inefficace. Per allenare e potenziare una battuta di gambe corta e veloce sono necessarie pinne a pala corta. Ecco le

                  Training II

                          , le migliori secondo noi:

                    pinne corte nuoto

                    4. Respira con il giusto ritmo e nel modo corretto: 

                          Gira la testa e respira quando il tuo braccio comincia ad abbassarsi in acqua.

                      5. Posizione a gomito alto e trazione leggermente curvilinea: 

                            Per muoverti velocemente in acqua è necessaria la posizione di gomito alto.

                      Qui

                          è spiegata in maniera semplice. Perché il gomito alto funziona? Per lo stesso motivo per cui se cerchi di uscire dall'acqua posizionando le mani sul bordo vasca lo fai tenendo il braccio piegato e non teso!

                      Per correggere gli errori a Stile Libero non devi temere la perfezione :) Ammetti i tuoi errori e lavoraci sopra, magari con l'ausilio di attrezzi e di un allenatore (o compagno di squadra). Quando cominceraia vedere quanto c'è spazio per i miglioramenti non riuscirai più a fermarti.

                      Come diceva l'artista Salvador Dalì: “Non aver paura della perfezione: non la raggiungerai mai.”

                      Leggi l'articolo originale su Swimindia.in

                      Condividi