Allenamento con palette ISO per nuotatori di ogni livello!

Pubblicato: 13/10/2017 10:43:59
Categorie: Allenamento Rss feed , Livello Intermedio Rss feed

Allenamento con palette ISO per nuotatori di ogni livello!

L'allenamento con palette ISO per nuotatori di ogni livello è farina del sacco di Keith Jizmejian. Jizmejian è il Regional Business Development Manager di FINIS ma sopratutto un agonista. nuotatore e giocateore di pallanuoto alla California-Baptist University.

Adotta, adatta e migliora

Oggi ci sono una miriade di modi in cui i nuotatori cercano di migliorare. I nuotatori sono creature, per fortuna, curiose, che si tratti di un nuovo tipo di allenamento o di un nuovo attrezzo hanno sempre voglia di sperimentare. È il loro bello. Un tipo di attrezzo che è stato declinato in moltissimi modi sono le palette. In particolare FINIS ha lavorato sulle palette sviscerandone ogni aspetto e scopo. Dall'allenamento della tecnica a quello del puro potenziamento.

Dalle palette Agility, per migliorare muscoli e tecnica, alle più specifiche Freestyler per migliorare l'allungo e potenziare un poco. E adesso sono arrivate le nuove nate: le palette ISO. Davvero tutto lo spettro degli utilizzi delle palette da allenamento per nuotatori è stato sviscerato da FINIS.

La caratteristica speciale di questa nuova paletta (ISO viene da ISOLAMENTO di specifici gruppi muscolari) è che riesce a concentrare il lavoro su gruppi muscolari esterni o interni della parte superiore del corpo, a seconda di come queste palette vengono indossate. Proprio così, hai capito bene, puoi indossare ognuna di queste palette su una mano o sull'altra ottenendo benefici diversi.

Un allenamento per potenziare pecifici gruppi muscolari

 

Lavorare in posizione "interna" Utilizzando il bordo ad ala verso l'interno (paletta nera sulla mano destra e gialla sulla sinistra) isolerai e quindi farai lavorare i pettorali, bicipiti e deltoidi:

4 x 25 remate frontale a :30

4 x 50 25 Rana 25 Farfalla a :50

4 x 75 80% del massimale con palette ISO (usale con l'ala nella parte interna)

vasche dispari: Rana

vasche pari:Farfalla

 

Lavorare in posizione "esterna" (Utilizzando il bordo ad ala verso l'esterno (paletta nera sulla mano sinistra e gialla sulla destra) isolerai e quindi farai lavorare i muscoli del trapezio e i tricipiti.):

4 x 25 Stile Libero serie di tecnica a :30

Tecnica: finisci ogni bracciata in velocità agitando mano e polso nell'aria alla fine di ogni bracciata

4 x 50 25 Stile 25 Dorso a :50

4 x 75 80% del massimale con palette ISO (usale con l'ala nella parte esterna)

vasche dispari: Stile Libero

vasche pari: Dorso

Condividi