Le migliori palette nuoto 2019

Pubblicato: 30/01/2019 19:55:08
Categorie: Notizie e novità Rss feed

palette nuoto 2019

Le migliori palette nuoto 2019

Qui a Swimmershop cerchiamo sempre attrezzi per nuotatori che siano il meglio, inventati da nuotatori per nuotatori e utilizzati da chi si allena. Doveroso, come ogni anno, uno sguardo alle migliori palette nuoto 2019. 

Come già saprai se hai letto la nostra pagina "come scelgo le palette da piscina per allenarmi al meglio in vasca?", di palette per il nuoto ce ne sono di diversi tipi. Dalle classiche palette nuoto per il potenziamento a quelle per migliorare la tecnica, passando per palette da piscina che fanno entrambe le cose in maniera meno specifica ma con una estrema versatilità.

Ecco le migliori palette nuoto 2019 che abbiamo selezionato per te quest'anno. Le novità non mancano ma forse le grandi palette classiche resistono. Vediamolo insieme.

Palette 8 Stroke Trainer

Le Palette 8, dette anche Stroke Trainer (allena bracciata), non sono certo una novità ma di sicuro sono le più utilizzate in assoluto dagli allenatori quando si tratta di abituare l'agonista (dall'esordiente in su) alla tecnica corretta.

Chi lavora nel mondo del nuoto conosce bene questa paletta che abitua il nuotatore a mantenere braccio, mano e avambraccio nella posizione corretta e a sfruttare al meglio ogni parte del braccio per fare presa sull'acqua e spingere di più.

migliori palette nuoto 2019

La caratteristica essenziale di questa paletta, che, lo ricordiamo, non lavora il potenziamento, è che viene utilizzata sia dagli esordienti che dai seniores, sia chi sta imparando ma anche dagli agonisti i quali traggono comunque beneficio dalla paletta 8 stroke trainer. Perché? 

In virtù del fatto che il nuoto è uno sport in cui la tecnica di esecuzione è ESSENZIALE per vincere l'attrito e andare più veloce. Io posso potenziare quanto mi pare ma l'attrito mi frena in maniera direttamente proporzionale alla forza che applico: in poche parole, più spingo e più rallento SE non ho una tecnica che mi permette di diminuire gli attriti dell'acqua.

La paletta 8 serve proprio a questo, mantenere sempre (non solo imparare ma MANTENERE) una tecnica sempre migliore e sempre più perfetta. Allo scopo di andare più veloce, diminuendo gli attriti e permettendoci di usare tutto il braccio per spingere sull'acqua. 

Quindi se la tecnica non ce l'hai la impari. Se la tecnica ce l'hai la tieni in allenamento e la perfezioni. Per fare entrambe queste cose la paletta 8 stroke trainer, conosciuta anche come Fulcrum, è perfetta. 

Ci sono due case produttrici che producono questo tipo di palette che, diciamolo, sono esattamente identiche, cambiano solo nel prezzo e nel colore. Quella che ti consigliamo è la paletta 8 Stroke Trainer della Mad Wave, più economica ma di fattura ottima e resistente.

Rimane decisamente una delle migliori palette nuoto 2019? Diremo una delle migliori palette di sempre, davvero da provare!

Palette Stile Libero Freestyle

Un'altra paletta "sempreverde", che non passa mai di moda, è la paletta da Stile Libero Freestyle (o Freestyler). La principale caratteristica che ha fatto meritare a quest paletta un posto d'onore nella classifica delle migliori palette nuoto 2019 è la sua estrema versatlità.

migliori palette nuoto 2019 freestyler

Anche qui due soli produttori che si contendono il mercato. I soliti due, i marchi più all'avanguardia del mondo del nuoto Mad Wave e Finis (pensavi che fossero Arena e Speedo? Eh no, basta dare un'occhiata ai prodotti tecnici che escono e a quali aziende li fanno uscire per primi; fai caso a quali sono ormai diventati dei "marchi di abbigliamento" e hanno un catalogo sterminato di costumi e quali invece puntano sulle attrezzature tecniche, ma ne parleremo in un prossimo post).

La paletta nuoto Freestyler è una paletta che fa un lavoro di potenziamento leggero e contemporaneamente (ecco perché parlo di versatilità) serve a migliorare due (in realtà 3) aspetti fondamentali della tecnica:

  • L'allungo (e di conseguenza l'andatura)
  • La presa sull'acqua

Essendo di forma affusolata e con una pinna perpendicolare, questa paletta, al momento dell'entrata in acqua, spinge la mano in avanti favorendo il massimo allungo. Perché questo influisce sull'andatura? Perché se sei costretto ad allungare bene ti abitui anche ad un andatura più regolare:

che non vuol dire più lenta ma più corretta, e che una volta acquisita può essere velocizzata e produrre una maggiore distanza percorsa con ogni singola bracciata

Per quanto riguarda la presa sull'acqua è presto detto. Avendo solo un elastico sul dito medio, se non posizioni la mano nel modo giusto (quello che fa più presa con l'acqua, quindi che ti spinge di più in avanti, quindi che ti fa andare più veloce) la paletta si muoverà e sarai costretto a correggere la posizione per nuotare.

Quella che ti consigliamo è la paletta Freestyle della Mad Wave, per i soliti due motivi. È di ottima fattura e presenta delle migliorie rispetto alla Freestyler Finis:

  1. Innanzitutto l'elastico non è il classico elastico cavo, cioè non è vuoto all'interno ma è pieno, quindi più resistente all'usura e alla rottura. In più ha una forma che permette una regolazione facile e veloce.
  2. La superficie della paletta è leggermente curva quindi ergonomica, ed ha fori e scanalature che facilitano la comprensione dell'azione dell'acqua sulla paletta/mano.
  3. Infine, la Paletta Freestyle di Mad Wave (quella nera o bianca) costa sensibilmente meno!

Insomma a un prezzo ottimo potrai usare una paletta che oltre che utile è anche divertente da usare e spezza un po' la noia da allenamento dando delle ottime sensazioni.d

Palette Asimmetriche ISO

Le palette asimmetriche sono la novità più recente in fatto di palette da allenamento per il nuoto. Come puoi vedere dalle immagini la forma di questa paletta è irregolare. Possono infatti essere indossate invertendo la mano. Ossia la paletta nera può essere indossata a destra e gialla a sinistra... e viceversa! 

palette asimmetriche iso

La prima domanda che viene alla mente è: cosa cambia? È presto detto, i gruppi muscolari che lavorano sono diversi. In una modalità il lavoro di potenziamento si concentra su tricipiti e dorsali e nell'altra su pettorali e bicipiti. 

All'atto pratico ciò cosa significa? vediamolo nel dettaglio. Utilizzando le palette gialla su mano destra e nera sulla sinistra si lavora in isolamento esterno, con la nera a destra e la gialla a sinistra in isolamento interno:

Isolamento esterno:

  • Farfalla: concentra il lavoro sulla parte finale della bracciata
  • Dorso: favorisce la posizione di gomito alto durante la fare di trazione
  • Rana: migliora il movimento di "outsweep" (la prima parte della bracciata quando le mani vanno verso l'esterno)
  • Stile Libero: Percezione migliorata della mano durante la fase di presa

In isolamento interno:

  • Farfalla: Potenzia la forza nella fase di trazione
  • Dorso: Aiuta a percepire eventuali scorrettezze nella bracciata (braccia incrociate)
  • Rana: Allena a velocizzare la fase di recupero
  • Stile Libero: Aiuta a mantenere il gomito alto

Il costo non è contenuto ma questo tipo di paletta è davvero all'avanguardia e il lavoro che fa è ottimo perché molto specifico. Dimenticavo, gran punto di forza l'assenza dell'elastico.

Palette Fusion

Le palette Fusion sono anch'esse palette asimmetriche ma, bisogna ammettere, meno complete delle precedenti. Sono più una classica paletta da potenziamento con alcune caratteristiche che la migliorano rispetto alle classiche.

palette fusion

La forma irregolare, con l'aletta esterna, sensibilizza la mano in tutte le fasi della bracciata ma in maniera meno specifica delle ISO. Più interessanti sono le aperture sulla superficie che servono ad aumentare la percezione della presa sull'acqua e del movimento (così che il movimento più corretto venga più naturale). Punti di forza: un elastico di qualità (pieno, si rompe più raramente rispetto ai classici elastici cavi da palette)

Anti-Palette Egg Paddles

Le Egg Trainer sono state per molto tempo note come Anti-palette. Il loro scopo è infatti, si potrebbe dire, opposto a quello di offrire resistenza all'acqua e quindi potenziare. 

anti palette nuoto

La loro forma arrotondata fa in modo che l'acqua scivoli via e che tu non abbia modo di fare presa, se non in maniera molto ridotta. È un po' come il vecchio esercizio della nuotata a pugno chiuso. 

Aumenta la percezione della direzione della tua bracciata e ti permette di migliorarla e correggerla, in più, non avendo la mano che fa presa, per avanzare devi allenarti a spingere al meglio anche con il resto del braccio.

E allora, direte voi, perché non limitarsi a nuotare con i pugni chiusi? Perché tenere i pugni chiusi sbilancia la bracciata e la peggiora; la muscolatura non è rilassata come con la mano aperta e quindi la bracciata è meno simile al gesto (corretto) che poi farai quando nuoti. È essenziale per evitare che quello che hai migliorato per un verso si perda dall'altro.

Infine le Egg Trainer sono di un materiale galleggiante e fanno un ulteriore lavoro di tecnica: visto che il materiale galleggiante spinge lievemente verso l'alto tu dovrai correggere la pressione con la bracciata.

Palette Bolster

Le Bolster sono in giro da un po' di anni ormai ma rimangono imbattute nella loro forma e concezione, quindi attuali anche quest'anno.

bolster palette nuoto

Al lavoro della classicissima paletta da potenziamento aggiungono un prolungamento che posiziona il polso e l'avambraccio nella posizione corretta.

La loro funzione secondaria è quella di allenare la giusta posizione del gomito alto MENTRE si effettua il lavoro di potenziamento.

Palette Arena Flex

Delle palette morbide? In rete traforata? No, non è un accessorio emo ma un vero e proprio attrezzo da nuotatori. Grazie alla loro originalità rimangono sulla breccia.

arena flex palette

La morbidità permette di migliorare la sensibilità per l'acqua. Sono ottime da usare per concentrarsi sulla tecnica, ma non solo.

Secondo l'inventore delle palette FLEX (Rafal Gacek) La presa sull'acqua generata dalla mano è responsabile del 75-80% della forza che braccia e spalle riescono ad applicare sull'acqua. Per questo è cruciale migliorare il modo in cui i nuotatori usano la mano.

Per aggiungere resistenza e potenziare la muscolatura alcuni nuotatori scelgono palette molto larghe. Senza tenere conto che più larga è la paletta e più è difficile mantenere il controllo sui corretti movimenti di spalle e braccia.

In più, basta che la mano entri in modo leggermente sbagliato ed ecco che come risultato si avrà una scorretta torsione del corpo

La cosa fantastica delle FLEX è che non hanno bisogno di essere più larghe perché grazie alla rete elastica che le compone forniscono il 20 % in più di resistenza delle normali palette mantenendo una dimensione che non sbilancia lo stile.

Le conclusioni sulle migliori palette 2019

Insomma, concludendo, per il momento questo 2019 vede più che vere novità nel campo delle palette nuoto, delle rielaborazioni migliori e più convenienti di palette, ma è già qualcosa, no? Abbiamo stilato una classifica delle migliori palette in circolazione per il momento. Man mano che questo 2019 andrà avanti aggiorneremo il post se ci saranno novità interessanti!

Una precisazione: avrai notato che non abbiamo fatto nessuna classifica. Infatti molte di queste palette fanno un lavoro unico e specifico. Non avrebbe avuto senso, in molti casi, paragonarle tra loro.

La migliore tra queste palette è quella che fa il lavoro che ti serve, che sia più orientato al potenziamento o a un aspetto specifico della tecnica che vuoi migliorare, la scelta spetta a te.

Vuoi sapere quali sono invece le pinne che andranno per la maggiore il prossimo anno? Continua a seguirci, presto uscirà l'articolo sulle pinne.

Condividi