Il Circolo Canottieri Aniene

Pubblicato: 04/12/2019 09:24:32
Categorie: Mondo Nuoto Italia Rss feed , Storia del Nuoto Rss feed

circolo canottieri anieneCircolo Canottieri Aniene

Decisamente una delle, se non "la", squadra più conosciuta d'Italia. Presente ed attiva in Italia fin dagli anni '30, nella sua linghissima storia ha collezionato innumerevoli successi sportivi che le sono valsi una Stella d'oro al Merito Sportivo nel 1967 e il Collare d'Oro al Merito Sportivo nel 2002. La loro atleta più conosciuta è senz'altro la Federica nazionale, Federica Pellegrini, ma molti sono i nuotatori e le nuotatrici che emergono da questo vivaio e si guadagnano meriti sul "campo".

Il circolo gestisce molti impianti, campi da tennis, calcetto, palestre e, ovviamente, piscine: una scoperta lunga 33 metri per 8 corsie, e una coperta con 6 corsie da 25 metri.

La storia della Canottieri Aniene

I nomi chiave per il Circolo Canottieri Aniene sono Alessandro Morani e i fratelli Fasoli. È il 1892 l'anno di fondazione della società che comincia subito con il canottaggio a vincere le prime medaglie olimpiche.

Sono gli anni tra il 1930 e il 1940e atleti come Antonio Ghiardello, Giliante D’Este, Francesco Cossu e Antonio Provenzani raccolgono successi alle Olimpiadi di Los Angeles del 1934 come successivamente farà Romolo Catasta, bronzo nelle Olimpiadi di Londra del 1948. Sono solo i primi gradini del successo, questa squadra continuerà a mieterne fino ad oggi, assurgendo alla vettamassima del mondo del nuoto femminile con Federica Pellegrini.

Il complesso sportivo non era però ancora sviluppato colme lo vediamo oggi. È nel 1950 che il Circolo si ampliò costruendo il complesso visibile e utilizzato ancora oggi e che ospita un'offerta sportiva ampissima e invidiabile, dal calcetto al nuoto passando per il tennis.

La mission del Circolo Canottieri Aniene

Il Circolo Canottieri Aniene ha un'impostazione ben precisa e sa quel che vuole quando si parla di nuoto e di sport: il meglio. Nella società è diffusa la consapevolezza del ruolo essenziale e fondamentale che lo sport ha nella crescita e nello sviluppo dei giovani. Per questo la Canottieri si spende tantissimo nella promozione e divulgazione dello sport tra i giovanissimi e tra i ragazzi, oltre che tra gli adulti, per formare gli atleti di punta del presente e del futuro, ma soprattutto per trasmettere la passione per la pratica sportiva.

Proprio in virtù e a dimostrazione di questo costante impegno, il 23 gennaio 2002 il Presidente del Consiglio, su proposta del CONI, ha consegnato al Circolo Canottieri Aniene, primo e unico Circolo Sportivo ad ottenere questo riconoscimento, il Collare d’Oro, massima onorificenza in campo sportivo del nostro Paese.

Il libro sulla storia del Circolo Canottieri Aniene

Per chi non lo sapesse esiste anche un libro sulla storia del Circolo Canottieri Aniene. Ne è autore uno dei soci, Gianfranco Tobia, e si intitola “I Cento Anni del Circolo Canottieri Aniene”.

Il libro ripercorre dettagliatamente la storia di un Circolo dalla vita lunghissima che è passato attraverso cambiamenti storici del nostro paese, vissuto momenti gloriosi e momenti meno gloriosi, e ne è uscito rinforzato. Le immagini originali arricchiscono il libro e sono una delizia per gli occhi del lettore.

Alcuni degli atleti più in vista della Canottieri Aniene

Una piccola lista, giusto per curiosità, di alcuni dei nuotatori più famosi dell'Aniene:

  • Federica Pellegrini
  • Nicolae Craciun
  • Caterina Giacchetti
  • Alessio Boggiatto
  • Marco Belotti
  • Roberto Pangaro
  • Elisabetta Dessy
  • Elia Luini
  • Piero Codia
  • Simone Ruffini
  • Aurora Ponselé
  • Simona Quadarella
  • Filippo Magnini
  • Matteo Berrettini

La Canottieri Aniene oggi

Ma cos'è l'Aniene oggi? Tutto quello che è stato finora e ancora di più. Come dicono sul sito ufficiale

"Tanta acqua è passata sotto i ponti del Tevere da quando i quattro fondatori in un’atmosfera bohemien diedero vita al nostro sodalizio, ma non è cambiato lo spirito che lo anima e grazie al quale il Circolo Canottieri Aniene rinnova il suo legame con la città di Roma, con le discipline sportive, canottaggio e nuoto su tutte".

Una dimensione che ha guadagnato negli ultimi decenni di vita è quella internazionale e tutto questo per merito dell'impegno e dell’attività appassionata di soci, dirigenti, tecnici e atleti che si impegnano quotidianamente per migliorare la società e le prestazioni sportive.

Il motto che ancor oggi impronta tutte le attività del circolo è

“sportività, cordialità e spirito di tradizione”

Per fare solo un esempio recente, con la ventesima edizione dei campionati europei in vasca corta di nuoto a Glasgow (4/8 dicembre 2019) saranno ben undici gli azzurri dell'Aniene a partecipare sui 41 della squadra. Tra questi  la giovanissima rivelazione Benedetta Pilato (che debuttò in un campionato mondiale a soli 14 anni!).

Ecco il link se vuoi visitare il sito ufficiale del Circolo Canottieri Aniene

Condividi