Gioco Squalo Scuola Nuoto

Il Gioco Squalo Scuola Nuoto è perfetto per insegnare giocando in piscina. Con i tre cubetti che affondano puoi abituare i piccoli giocatori alle immersioni.

Più dettagli

Disponibilità: Disponibile

9,90 €

12,00 € tasse incl.

-17.5%


  • Spedizioni in 24/48 ore
  • Reso facile fino a 30 giorni
  • 2 anni di garanzia diretta
  • Pagamento alla consegna possibile
  • Guadagna punti ad ogni acquisto


Gioco Squalo Scuola Nuoto

Il Gioco Squalo Scuola Nuoto è un  piccolo squalo affamato che ti farà divertire e prendere confidenza con l'acqua. 

I cubetti in gomma pesante affondano fino al pavimento della piscina. Così i piccoli nuotatori dovranno immergersi e recuperarli impugnando lo squaletto mangione.

Le mandibole di gomma dello squalo lasciano entrare i cubetti. Chi ne raccoglie di più sarà decretato vincitore. Nella confezione troverai uno squaletto e tre cubetti ARANCIONI.

5 giochi che puoi fare per insegnare nuoto al tuo bambino (usando anche il Gioco Squalo Scuola Nuoto)

Ecco qualche suggerimento per insegnare cose utili all'apprendimento dell'acquaticità al tuo bambino.

1. Parla ai pesci

Metti lo squaletto del gioco squalo scuola nuoto sul fondo della piscina; quindi dì ai bambini che devono parlargli per convincerlo ad avvicinarsi. Perché lo squalo li senta, i bambini dovranno parlare cn la bocca sott'acqua facendo le bolle. Poi per sentire la risposta puoi chiedere loro di mettere l'orecchio sull'acqua e soffiare tu la risposta dello squalo per vedere se la sentono.

Capacità sviluppate: controllo dell'espirazione, il primo passo per insegnare al tuo bambino a nuotare autonomamente. Infatti ingerire accidentalmente dell'acqua può essere un pessimo inizio e bloccare anche in manierà irreparabile la confidenza che i piccoli prendono con l'acqua. Quindi incoraggialo a immergere la faccia e soffiare aria così da aumentare la propria confidenza con  l'acqua.

Consiglio: Quando mostri ai tuoi piccoli allievi come fare assicurati di riemergere con il viso dall'acqua sfoggiando un gran bel sorrisone. In questo modo trasmetterai loro sicurezza e sarà più facile convincerli e abituarli.

2.Lo squalo affamato 

Ecco che entra in gioco il nostro Gioco Squalo Scuola Nuoto con lo stesso scopo del precedente esercizio: getta i cubetti ai piedi dei piccoli nuotatori. Ognuno di essi terrà in mano lo squaletto mangia cubetti.  Uno alla volta sempre facendo le bolle cercano di raccogliere, usando la bocca dello squalo, quanti più cubetti possono.

Se i bambini hanno già una discreta confidenza con l'acqua allora puoi usare più di uno squalo e far giocare i bambini contemporaneamente guardano chi cattura più cubetti. Insomma le varianti sono moltissime e puoi scegliere quella che preferisci.

3. Il motoscafo

Tieni il piccolo per le braccia ponendoti di fronte a lui. Comincia a camminare all'indietro e, man mano che prendi velocità, l'acqua lo porterà in una posizione di scivolamento. Fallo girare in cerchio e canta una canzoncina su un motoscafo o qualcos del genere sottolineqando i cambi di velocità.

Potrai anche dire al piccolo nuotatore di battere le gambe o fare le bolle, come livello di difficoltà aggiuntivo. Questo esercizio darà confidenza al piccolo con la posizione orizzontale in acqua.

Consiglio: man mano che è sempre più a suo agio abbassati in acqua e chiedi all'allievo di appoggiare le sue mani sulle tue spalle, così da abituarlo a una posizione sempre più simile a quella di scivolamento.

4. Luce rossa, luce verde

Siedi accanto al bambino su un gradino della piscina o sul bordo a sfioro. Se il bambino è un poco più grande potrà tenersi al bordo con il viso rivolto al muro. Quando dici SEMAFORO VERDE il bimbo deve battere le gambe alla massima velocità. Quando dici SEMAFORO ROSSO deve fermarsi e quando è SEMAFORO GIALLO allora deve solo ralllentare.

Iniziare a percepire la propulsione e il controllo delle gambe è lo scopo di questo piccolo gioco.

Un consiglio? Cerca di far posizionare i piedi puntati al bambino. Per aggiugnere dificolta fai in modo che, invece che al bordo, si tenga a una più instabile tavoletta..

5. Aggrapparsi al bordo

Tenendo il bambino nell'acqua alta, con i suoi piedi sopra le tue ginocchia, a circa 60 cm dal bordo, sul quale avrai appoggiato lo squalo. Digli che per salvare lo squalo e ributtarlo in acqua deve saltare e aggrapparsi al bordo. Le prime volte non dovrà nuotare ma usare la spinta per arrivare al muro.

Con questo gioco lo abituerai gradualmente a una nuotata indipendente. Lascia che rimanga aggrappato al bordo per una manicata di secondi così da abituarsi al galleggiamento autonomo. Dopodiché potrai prenderlo e fare di nuovo lo stesso esercizio.

Un buon trucchetto può essere quello di aumentare gradualmente la distanza dal muro. Le prime volte potrà essere difficile ma se gli ricordi di battere i piedi come il motoscafo muovere le braccia, pian piano ce la farà. Ricordati sempre di incoraggiarlo e vedrai che i progressi saranno veloci.

Caratteristiche Gioco Squalo Scuola Nuoto:

  • Gioco per scuola nuoto
  • Contiene:
    • Uno squalo mangia cubetti
    • Tre cubetti ARANCIONI
  • Migliora l'acquaticità giocando
  • Dimensioni squalo: circa 18,5 cm di lunghezza x 5 cm di diametro
  • Dimensioni singolo cubetto: circa 3 cmx 3 cm x 3 cm

 

Product Faqs

Fai una Domanda